Carrozzeria, Guide

Smontare l’auto in maniera ordinata – Gli interni

di Giacomo Paparella


Dopo aver fotografato per bene tutte le zone di particolare interesse, così come suggerito nel precedente articolo relativo la preparazione (anche psicologica) allo smontaggio dell’auto, passiamo all’iniziazione delle lavorazioni vere e proprie.
Il tutto si completa con la rimozione “dell’arredo interno”, cioè sedili, rivestimenti, pannelli porte, guarnizioni e minuteria varia avendo cura fin d’adesso a catalogare i vari pezzi, ed in particolare quelli più piccoli (facilmente smarribili) come perni, viti, rondelle, ecc. Anche in questo caso, durante l’operazione è consigliabile scattare le foto dei particolari.

- Per rimuovere i pannelli porte solitamente è necessario effettuare i seguenti passaggi, avendo cura nel cercare perni e fissaggi anche in zone improbabili, evitando di craere danni involontari:
- Rimuovere i cappucci maschera-perni (n°5 nell’immagine a sinistra);
- Rimuovere viti e bulloni (n°4 nell’immagine);
- Sganciare i fissaggi interni ed esterni ferma-portiera forzando leggermente il pannello;
- Sganciare i connettori elettrici a spina.

I sedili anteriori invece, sono fissati alla carrozzeria tramite 4 (o più) bulloni, normalmente situati all’interno del binario di scorrimento dei sedili stessi.
Quindi, svitare (ma non rimuovere del tutto) i primi 2 perni posteriori dei binari dx e sx spostando il sedile tutto in avanti e poi, portando il sedile tutto indietro rimuovere i restanti bulloni, infine posizionare nuovamente i sedili in avanti e rimuovere del tutto i perni in precedenza svitati. Questo avanti-dietro eviterà di procurare danni ai binari e a noi stessi dovuti da un improvviso sbilanciamento dei sedili.
Rimossi i quattro (o più) perni assicurarsi di scollegare i connettori elettrici (sedili riscaldati o automatici, airbag, sensore di peso delle cinture di sicurezza, ecc) e estrarli dall’abitacolo. Se i binari sono dotati di supporto plastico fra binario e moquette tenere presente la posizione del supporto (per cui foto anche qui).

Sui sedili posteriori non c’è granchè da dire poichè sono molto più intuitivi da rimuovere. E’ solo necessario prestare attenzione a coperture plastiche che potrebbero mascherare qualche punto di fissaggio.

Rimossi gli interni avremo una situazione ben chiara su quelli che sono i difetti e i punti di ruggine (non impossibili da trovare anche su auto nuove), anche di questa situazione è bene avere dei riferimenti fotografici.

N.B.
E’ consigliato non rimuovere alcuna strumentazioni o parte elettrica in genere perché è bene operare su queste nelle fasi successive dedicate all’impianto elettrico.

vai a Approfondimento particolari interni (in arrivo)

torna a Preparare smontaggio auto

Parte 2

    Se vuoi aggiornamenti su Smontare l’auto in maniera ordinata – Gli interni (e non solo) inserisci la tua email nel box qui sotto ora, inoltre riceverai in regalo con la prima mail la "Prima Guida completa per principianti alla Verniciatura dell'auto!":
    * Riceverai guide, informazioni e promozioni per i tuoi motori! Non perderti questa occasione ora!

Nome

E-mail

Sito Web

Messaggio:

* Campi obbligatori

 
  • maurizio

    Buongiorno!!
    Per cortesia come si smontano il cruscotto ed i pannelli in plastica sottoporta del Nissan Qashqai 2012.